domenica 15 ottobre 2017

Zuppetta di vongole veraci


Una zuppa di vongole veraci, leggermente piccante, profumata al timo, da gustare con qualche fetta di pane tostato o così, senza nulla accanto.
La nostra proposta di oggi appartiene alla tradizione italiana, ma è comune alle località costiere di tutto il mondo. 
Nei Paesi anglosassoni si usa fare il "clam chowder" ovvero una zuppa piuttosto spessa, cui viene aggiunta della panna. Noi, da buoni mediterranei, mettiamo il pomodoro




Per questa zuppa noi raccomandiamo di far aprire prima le vongole, preparare il fondo della zuppa utilizzando l'acqua delle vongole stesse e poi aggiungere le conchiglie. Se, infatti, aggiungessimo direttamente le vongole al sughetto, rischieremmo di trovare dei residui di sabbia o pezzi di guscio. Con il nostro metodo, invece, il liquido di cottura verrà filtrato e la zuppa risulterà meno a rischio. 


Ingredienti per 4 persone
  • 1 kg di vongole veraci 
  • 300 g di pomodorini 
  • mezzo bicchiere di vino bianco 
  • 2 spicchi di aglio 
  • peperoncino fresco piccante, secondo il proprio gusto
  • timo o prezzemolo 
  • olio extravergine di oliva e
Tempo: 20 minuti - Difficoltà: facile


Preparate le vongole come vi abbiamo spiegato nel post che trovate qui. 
Quindi fatele aprire e mettetele da parte. Filtrate il liquido di cottura con un colino a maglie strette.



In una padella larga, ma con i bordi alti, mettete 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, l'aglio sbucciato e i pomodori tagliati a pezzi. Fate appassire su fuoco vivace per circa dieci minuti. 



Aggiungete mezzo bicchiere di vino e fatelo evaporare.


Poi unite il liquido di cottura delle vongole e fate cuocere per un paio di minuti. Aggiungete peperoncino fresco tagliato a rondelle (per la quantità va a vostro gusto, dipende da quanto vi piace il piccante!). Se il sugo si riduce troppo, aggiungete un bicchiere di acqua o mezzo, a seconda che la vogliate più o meno brodosa. 



Aggiungete le vongole in padella, in modo che si riscaldino. 


Il passaggio in padella delle vongole deve essere molto rapido: i frutti di mare non devono cuocere ancora, altrimenti diventerebbero duri. Questa non è una cottura, ma serve soltanto a far scaldare le vongole. 
A parte tostate delle fette di pane da servire con la vostra zuppetta. 
Impiattare e buon appetito!


2 commenti:

  1. E qui sbavo!!! Mi inchino per un piattino che mi piace un sacco ed a cui non so mai rinunciare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e allora siamo in tre! ciao Mila, un abbraccio

      Elimina